Il Catalogo delle lezioni-spettacolo 2009-2010

AVVISO
Meccano14, a partire da settembre 2010, non sarà più il referente organizzativo del catalogo delle lezioni-spettacolo.
Il progetto ha raggiunto dimensioni e capacità di autonomia tali da convincerci a lasciarlo camminare con le proprie gambe.
Scuole, biblioteche e piccoli spazi possono richiedere ancora le lezioni-spettacolo a Meccano14, comunque: noi inoltreremo le richieste ai diretti interessati, che cureranno personalmente l'organizzazione delle date.


Il Catalogo delle lezioni-spettacolo
per biblioteche, scuole superiori e piccoli spazi

Il Catalogo delle lezioni-spettacolo di Meccano14 raccoglie una serie di proposte presentate da autori ed attori professionisti, dedicate a giovani ed adulti indifferentemente e pensate per piccoli spazi non teatrali: aule scolastiche, sale di biblioteche e musei, librerie e luoghi d’aggregazione in genere.

Per il resto, il nome dice tutto: la lezione-spettacolo è un po’ lezione e un po’ spettacolo. Un momento essenzialmente formativo, arricchito dalle modalità e dagli strumenti propri del teatro e dello spettacolo in genere.

Nelle lezioni-spettacolo del Catalogo, gli attori “scendono” dal palcoscenico e gli autori “salgono” sulla scena, scegliendo di porsi in relazione più diretta con il pubblico, per comunicare con maggiore immediatezza immagini, storie, idee, ricerche e “ferri del mestiere”.

Nella scuola e nella formazione in genere, la lezione-spettacolo si inserisce con naturalezza nella programmazione annuale; nella biblioteca, può trovare spazio nel calendario delle iniziative culturali rivolte agli utenti, contribuendo ad arricchire l’offerta culturale con proposte di qualità, a costi contenuti e senza particolari richieste tecniche.

Partendo da un presupposto irrinunciabile: la lezione-spettacolo vuol essere innanzitutto intrattenimento, leggerezza, piacere di ascoltare e curiosità di vedere.

Partecipano al Catalogo delle lezioni-spettacolo 2009-2010: Pino Costalunga, Dalies Donato, Stefano Ferrio, Marco Ghiotto, Livio Pacella, Andrea Pennacchi, Martina Pittarello, Pierantonio Rizzato.

_ _ _

Destinatari: scuole superiori, biblioteche, musei, ville, piccoli spazi
Fascia d'età: 14-99 anni
Durata media: 60 min. ca.
Numero max. di partecipanti: 70-80 (indicativamente)
Richieste tecniche: sala o aula adeguata (amplificazione solo se necessaria); alcune lezioni-spettacolo richiedono videoproiettore, cavo VGA e fondale bianco.
_ _ _

Ideazione, direzione artistica e distribuzione:
Associazione Meccano14
via Astichello 181/G 36100 Vicenza
Web: www.meccano14.org
Mail: info@meccano14.org organizzazione@meccano14.org
CF e PI: 03378590248

in collaborazione con
Amaranteghe (VE)
Dedalo Furioso (VI)
Glossa Teatro (VI)
Teatro Boxer (PD)
_ _ _

Per informazioni e prenotazioni:

E-mail: marta.passarin@gmail.com, organizzazione@meccano14.org (Cc)

3495882851 (Marta Passarin)
3403464412 (Bruno Biasiolo, mattino)
3485536510 (Stefano Mano, pomeriggio)

_ _ _

Download

Catalogo Scuole superiori [pdf] - Catalogo biblioteche [pdf]

_ _ _

 

Il Catalogo delle Lezioni-spettacolo 2009-2010

_ _ _

Omero non piange mai. Racconti dall'Iliade
di e con Andrea Pennacchi (Teatro Boxer PD) - collaborazione alla drammaturgia: Laura Curino

Cosa rimane oggi dell’Iliade? È possibile raccontarla ancora? Eppure basta poco: basta trovare un episodio che risuoni della tua esperienza personale per riuscire ad entrare in questa fortezza piena di tesori appena velati dal tempo. Basta un episodio solo, che vale per tutti: la storia di Ettore e dei fatti che lo portarono davanti ad Achille, inclusa la vicenda di Patroclo e della lite che causò la famosa ira funesta, con un prologo, un epilogo e un intermezzo erotico-sentimentale.

LEZIONE-SPETTACOLO CONSIGLIATA PER: BIENNIO                                               

Disponibile da: gennaio 2010

Repliche effettuate: Liceo Quadri (VI), ITIS Rossi (VI), Liceo Fogazzaro (VI), Liceo Lioy (VI), Liceo Corradini (Thiene VI)

Richieste tecniche: nessuna

Andrea Pennacchi, "di stazza omerica, epicomico, musicale, marziale...", attore dal 1993; ha lavorato per TPR di Padova, Teatro Boxer, ArteVen. Il suo ultimo spettacolo è "Il tao di Bruce Lee". Info: http://teatromarziale.splinder.com/

_ _ _

Storie dall'Orlando
con Martina Pittarello (attrice) – collaborazione al testo: Sandra Toffolatti

S’inizia con una donna nuda legata agli scogli, un cavaliere in groppa ad un cavallo alato, un anello fatato... Poi è tutto un perdersi e un ritrovarsi, in linee di fuga che si annodano e si aggrovigliano come nella vaghezza dei sogni, e che infine si ricongiungono, riannodando i fili delle trame lasciate in sospeso.
Narrazione e lettura in versi delle gesta di Orlando, Ruggiero, Angelica, Bradamante, Astolfo; un ritorno all’originaria dimensione orale dell’Orlando Furioso, per restituirne il calore e il ritmo che spesso appaiono sacrificati dal continuo rimando all’apparato critico.

LEZIONE-SPETTACOLO CONSIGLIATA PER: TRIENNIO                                               

Disponibile da: ottobre 2009

Repliche effettuate: Liceo Newton (Camposampiero PD), Liceo Racchetti (Crema), Liceo delle Scienze Sociali (Schio VI), Cinema Teatro Parrocchiale (Cogollo del Cengio VI), ITIS Rossi (VI), Liceo Fogazzaro (VI), Liceo Tron (Schio VI), Liceo Moretti (Gardone Val Trompia BS) e in 12 Istituti superiori del Friuli (produzione CSS Udine)

Richieste tecniche: nessuna

Martina Pittarello, attrice dal 1989, ha lavorato con La Piccionaia - I Carrara a Vicenza, Teatro Gioco Vita di Piacenza, Teatro Metastasio di Prato, Carteblanche Volterra-Teatro. Si occupa anche di formazione, narrazione e lettura ad alta voce.

_ _ _

RUZANTE: UN VIAGGIO NEL RINASCIMENTO VENETO
di e con Pino Costalunga (attore, Glossa Teatro VI)

Un percorso attraverso la vita e l'opera di Angelo Beolco detto Ruzante, uno dei più importanti commediografi europei di tutti i tempi. Tradizionalista ed innovatore al tempo stesso, Ruzante ben rappresenta la sua epoca, il Rinascimento, fatta di invenzioni vive e di cultura, ma anche di guerre e sofferenza. La forza della sua lingua e del suo messaggio fa capire in maniera facile e divertente quanto vicino a noi sia questo autore pur così lontano nel tempo.

LEZIONE-SPETTACOLO CONSIGLIATA PER: TRIENNIO                                               

Disponibile da: ottobre 2009

Repliche effettuate: Liceo Lioy (VI), Liceo Fogazzaro (VI), ITIS Rossi (VI)

Richieste tecniche: nessuna

Pino Costalunga, vicentino, attore, regista, autore di teatro e formatore. Da anni pratica l’attività teatrale a livello professionistico e tiene laboratori in Italia ed all’estero. Info: http://www.glossateatro.it/

_ _ _

Il sacco di roma del 1527: scacco al RINASCImento

con Martina Pittarello (attrice) – ricerche e drammaturgia: Monica Carli

Roma, 1527. La mattanza è cominciata, la città è nel sacco: ovunque arrivino, i Lanzi ammazzano, squartano, sventrano, impalano, prendono tutto e distruggono il resto. “Non avere paura, presto sarà tutto finito”. “Paura di che, signora mia? Papa o imperatore, non fa differenza. Io non ho più niente, neppure i denti, guarda..”. Il sacco di Roma, evento apocalittico che segna la fine del Rinascimento, nel racconto delle voci non solo dei grandi personaggi, ma anche di quelli piccoli, dimenticati dalla Storia.

LEZIONE-SPETTACOLO CONSIGLIATA PER: TRIENNIO                                              

Disponibile da: gennaio 2010

Nuova proposta

Richieste tecniche: nessuna

Martina Pittarello, attrice dal 1989, ha lavorato con La Piccionaia - I Carrara a Vicenza, Teatro Gioco Vita di Piacenza, Teatro Metastasio di Prato, Carteblanche Volterra-Teatro. Si occupa anche di formazione, narrazione e lettura ad alta voce.

_ _ _

Galileo Galilei e il cannocchiale
di e con Pierantonio Rizzato (attore)

Nel 1609, a Padova, Galileo Galilei puntò il suo cannocchiale verso la Luna, dopo millenni di osservazioni del cielo ad occhio nudo. Più di un secolo dopo, un giovane ed inesperto Denis Diderot, nel tentativo di illustrare ad una fantomatica commissione il primo capitolo dell’Encyclopédie, dedicato all’Astronomia, cerca di esprimere tutta la sua passione verso Newton e le sue teorie. Ma la commissione chiede insistentemente di Galileo e del suo cannocchiale: “Chi lo ha veramente inventato?”, “Galileo era un millantatore, un affarista? O realmente uno scienziato?”

LEZIONE-SPETTACOLO CONSIGLIATA PER: TRIENNIO                                               

Disponibile da: ottobre 2009

Repliche effettuate: Liceo Quadri (VI), Biblioteca Comunale (Malo VI), IIS Mattei (Conselve PD), Liceo Fogazzaro (VI)

Richieste tecniche: videoproiettore, cavo VGA e fondale bianco.

Pierantonio Rizzato, attore e regista del TPR di Padova dal 1985. Dal 2002 è il direttore artistico della Biennale Teatro e Psichiatria. Dal 1995 si occupa di formazione teatrale a vari livelli (scuola, università, circuiti e istituzioni teatrali). Il suo ultimo spettacolo è “Mio Padre”.

_ _ _

LA COMMEDIA DELL'ARTE: STORIA E FORTUNA DEL TEATRO DELLE MASCHERE
di e con Pino Costalunga (attore, Glossa Teatro VI)

La Commedia dell'Arte raccontata dai suoi inizi nel '500 (tra Padova, Venezia e Mantova) al suo apice tra '600 e '700 (in particolare a Napoli, ma anche in Francia, Spagna, Russia e Scandinavia) fino alla riforma goldoniana, che ne decreta la fine. Pino Costalunga - che ha tenuto lezioni teoriche e pratiche sull'argomento in Italia, Egitto, Svezia e Messico - presenterà lo sviluppo e la storia di questo genere teatrale, raccontando le maschere, i canovacci e gli attori ed aiutandosi con la messa in scena di alcune celebri tirate e di alcuni pezzi teatrali arrivati fino a noi. Non solo: racconterà anche il fascino che questo genere ha esercitato nelle generazioni dell'avanguardia teatrale a partire dai primi del '900 e cercherà di sfatare molti malintesi esistenti ancora oggi su questo genere di teatro.

LEZIONE-SPETTACOLO CONSIGLIATA PER: TRIENNIO                                               

Disponibile da: ottobre 2009

Nuova proposta

Richieste tecniche: nessuna

Pino Costalunga, vicentino, attore, regista, autore di teatro e formatore. Da anni pratica l’attività teatrale a livello professionistico e tiene laboratori in Italia ed all’estero. Info: http://www.glossateatro.it/

_ _ _

IL MONDO NUOVO DI Carlo Goldoni: LA RIFORMA, PARIGI E LA RIVOLUZIONE
di e con Martina Pittarello (attrice) - collaborazione alla drammaturgia: Roberto Anglisani

Da Venezia a Parigi: la vita e l’arte del grande drammaturgo veneziano nel racconto di un’attrice del ‘700.
All’apice della sua popolarità, Carlo Goldoni lascia Venezia ed emigra a Parigi, dove conosce una donna a cui sarà legato da grande amicizia fino alla morte. Sono gli anni dell’Illuminismo, degli eccessi di Versailles, dei primi fuochi della Rivoluzione, ma è anche il momento della verità per la sua riforma teatrale. Dal racconto dei pomeriggi passati insieme, delle loro confidenze, affiora il volto più umano del grande drammaturgo veneziano e allo stesso tempo prende forma una Parigi sconosciuta ed incredibilmente viva e moderna.

LEZIONE-SPETTACOLO CONSIGLIATA PER: TRIENNIO                                               

Disponibile da: ottobre 2009

Repliche effettuate: Liceo delle Scienze Sociali (Schio VI), ITIS Rossi (VI), Liceo Newton (Camposampiero PD), Liceo Pigafetta (VI), Liceo Corradini (Thiene VI), Liceo Tron (Schio VI), Liceo Fogazzaro (VI), Liceo Lioy (VI), Museo del Risorgimento (VI), Circolo Carichi Sospesi (Padova) e in 7 Istituti superiori del Friuli (produzione CSS Udine)

Richieste tecniche: un tavolino e una sedia.

Martina Pittarello, attrice dal 1989, ha lavorato con La Piccionaia - I Carrara a Vicenza, Teatro Gioco Vita di Piacenza, Teatro Metastasio di Prato, Carteblanche Volterra-Teatro. Si occupa anche di formazione, narrazione e lettura ad alta voce.

_ _ _

Pop life. Breve storia del rock attraverso testi e tematiche
di e con Marco Ghiotto (autore)

Dall’eccitante prima stagione del rock and roll alle ribellioni punk, un viaggio tra i testi delle canzoni che hanno segnato un’epoca. Gelati, scarpe blu, cieli di marmellata, sogni senza fine, luci al neon e, su tutto, l’amore come grande giustificazione e rimedio a crisi e alienazioni. Da Chuck Berry a Nick Drake passando per Beatles, Syd Barrett, Doors e Simon & Garfunkel: una cronistoria del romanzo del rock, un antidoto all’ascolto inconsapevole della musica contemporanea.

LEZIONE-SPETTACOLO CONSIGLIATA PER: TRIENNIO                                               

Disponibile da: ottobre 2009

Repliche effettuate: IITS Rossi (VI), Biblioteca comunale (Caldogno VI), Liceo Fogazzaro (VI), ITIS Barsanti (Castelfranco V.to TV), ITC Pasini (Schio VI), IPSIA Garbin (Schio VI), Teatro Polivalente (Abano Terme PD)

Richieste tecniche: videoproiettore, cavo VGA e fondale bianco.

Marco Ghiotto, opinionista, critico musicale e scrittore. Nel 2003 ha pubblicato il suo primo libro “Pop Life. Breve storia del rock attraverso testi e tematiche” (ed. Mimesis). Per le edizioni Il Filo ha pubblicato nel 2006 la raccolta di poesie “L’ubriaco innamorato”.

_ _ _

PAROLE d’acqua. ERRI DE LUCA E DINO BUZZATI
con Dalies Donato (attrice, Amaranteghe VE) – drammaturgia: Francesco Zanolla

H2O. L’acqua - liquido insapore, inodore e informe eppure fonte di vita biologica e spirituale, elemento simbolico - nelle parole di due autori apparentemente distanti tra loro e con modalità espressive diverse, la prosa e la poesia. L’opera poetica di De Luca ci fa apparire l’acqua visibile, liquida, di forme esclusive, palpabili: il sudore, uno sputo, l’oceano, una lacrima, una diga, una goccia. È proprio il suono del suo movimento, il tic tic della goccia l’analogia con l’universo surreale, sottilmente ironico di Dino Buzzati.

LEZIONE-SPETTACOLO CONSIGLIATA PER: BIENNIO                                               

Disponibile da: ottobre 2009

Repliche effettuate: Liceo Lioy (VI)

Richieste tecniche: nessuna

Dalies Donato, attrice dal 1988, tra i fondatori della Compagnia L'Isola Teatro e di Amaranteghe Venetoteatroindagine.
Ha lavorato. tra gli altri, con La Piccionaia - I Carrara di Vicenza e con Teatro Stabile del Veneto.

_ _ _

LA SCOPERTA DELL’INTERVALLO. LEZIONE SULLA TELEVISIONE
di e con Stefano Ferrio (autore)

A volte succede che qualche rete satellitare Rai, tipo Rai Sport, per coprire certi vuoti fra i palinsesti, mandi in onda antichi Intervalli della preistorica Rai “monopolistica, a due canali e in bianco e nero”. Ciò non esclude, al cospetto di improvvisi problemi tecnici, l’eccezionale ricorso all’Intervallo anche nelle tre reti Rai generaliste. Con possibile choc collettivo di un’intera nazione al cospetto di quelle antiche cartoline, la cui scansione è accompagnata dal celebre adattamento per arpa solista di una “Toccata” di Pietro Domenico Paradisi: giovani telespettatori che scoprono un’incredibile Tv del silenzio e della lentezza, meno giovani che ritrovano le loro più dimenticate radici.

LEZIONE-SPETTACOLO CONSIGLIATA PER: BIENNIO-TRIENNIO                             

Disponibile da: ottobre 2009

Nuova proposta

Richieste tecniche: nessuna

Stefano Ferrio, scrittore, giornalista professionista, docente di Storia della Radio e della Televisione all'Università di Padova, fondatore dell'Arca dei Videoclip al Centro Candiani di Mestre.

_ _ _

L'ISOLA DI SARANNO FAMOSI ovvero GLI AMICI DEL GRANDE FRATELLO
di e con Livio Pacella (attore, Dedalo Furioso VI)

Una lucida e critica analisi, comica e spietata allo stesso tempo, dei programmi televisivi in voga, soprattutto tra i più giovani (reality show e making the band...),  che svela la sofisticazione e l'alienazione della "realtà" filtrata dal mezzo televisivo. Attraverso la comparazione tra il valore culturale del teatro nell'antichità e le attuali formule dell'intrattenimento catodico, si cerca un dialogo con i ragazzi che sia riflessione e ragionamento sulla differenza tra televisione-verità e televisione-spazzatura, sul primato assoluto dell'audience e sulla complessa struttura della comunicazione massmediatica.

LEZIONE-SPETTACOLO CONSIGLIATA PER: BIENNIO-TRIENNIO                                   

Disponibile da: ottobre 2009

Repliche effettuate: Liceo delle Scienze Sociali (Schio VI), Liceo Pigafetta (VI), Liceo Corradini (Thiene VI), Liceo Lioy (VI), ITIS Rossi (VI), CFP Don Bosco (Schio VI)

Richieste tecniche: nessuna

Livio Pacella, attore dal 1989, socio fondatore della cooperativa DedaloFurioso. Cura la produzione di spettacoli propri, coproduce e collabora alla realizzazione di spettacoli, promuove rassegne e manifestazioni culturali, coordina e dirige laboratori teatrali per adulti e presso istituti comprensivi e scuole superiori.

_ _ _ 

DAYCLIP. LEZIONE SUI VIDEOCLIP
di e con Stefano Ferrio (autore)

“Dacci oggi il nostro videoclip quotidiano”. Esatto, videoclip. Dagli zombi di Michael Jackson ai sogni e agli incubi dei ragazzi del 2010, figli di chi si mise assieme non più “ascoltando”, ma “vedendo” canzoni come “Thriller”. Video nel dna di studenti che magari non leggono granché, ma, nella loro mente, trasformano in clip qualsiasi messaggio proveniente dall’esterno: da una pagina di Tolstoi all’sms dell’amata di turno. Ripercorriamo allora una giornata tipo di Davide, Jessica, Omar e i loro amici attraverso una musica da vivere, prima ancora che da vedere e ascoltare.

LEZIONE-SPETTACOLO CONSIGLIATA PER: BIENNIO-TRIENNIO                                   

Disponibile da: ottobre 2009

Nuova proposta

Richieste tecniche: nessuna

Stefano Ferrio, scrittore, giornalista professionista, docente di Storia della Radio e della Televisione all'Università di Padova, fondatore dell'Arca dei Videoclip al Centro Candiani di Mestre.

_ _ _ 

NOTA

Le disponibilità degli autori e degli attori sono indicative e potrebbero subire variazioni indipendenti dalla volontà degli ideatori del Catalogo.